Immagine: pesto al basilico ricetta

Il pesto genovese è la salsa più celebre della cucina ligure. La mia ricetta è invece un pesto alla genovese con qualche modifica. Io adoro il pesto perché è buono con tutto, nel minestrone estivo e persino sui crostini di pane.

Il pesto genovese andrebbe fatto con il mortaio e seguendo rigorosamente le indicazioni del Consorzio del pesto ma se avete poco tempo come me e adorate questa salsa per condire la pasta allora possiamo fare il pesto al basilico e non quello genovese vero e proprio.

È sufficiente dotarsi di un mixer o un frullatore ad immersione e avremo il piacere di gustare questa deliziosa salsa verde veramente in pochi minuti.

Gli ingredienti sono sette:

  • Basilico genovese fresco 50 g
  • Parmigiano reggiano 4 cucchiai
  • Pecorino fiore sardo 20 cucchiai
  • Pinoli 2 cucchiai
  • Olio extravergine d’oliva mezzo bicchiere
  • Aglio 1 spicchio
  • Qualche granello di sale grosso.
Immagine: ingredienti per il pesto al basilico

Procedimento per il pesto al basilico

  • Prima di tutto, lavare molto delicatamente le foglie di basilico e asciugarle con un panno. Non stropicciatele troppo, potreste compromettere il gusto e il colore del pesto. Il pesto va utilizzato a freddo, diluito con poca acqua di cottura se serve.
  • Mettere nel mixer o nel bicchiere del frullatore a immersione tutti gli ingredienti.
  • Frullare fino a raggiungere una consistenza cremosa. È preferibile non far scaldare troppo gli ingredienti, quindi fate delle brevi pause, interrompete e riprendete dopo un po’.
Immagine: procedimento per il pesto

Il vostro pesto è pronto!

Ricordatevi che potete anche congelarlo in barattolini di vetro, così ne avrete di scorta e potrete usarlo anche in inverno quando il basilico è fuori stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.